2000 tamponi per le RSA e le RSD del Lodigiano

Grazie al Fondo Emergenza Coronavirus abbiamo destinato un contributo di 4.500 € al Parco tecnologico padano, che aveva già avviato un’iniziativa con la collaborazione dell’ASST di Lodi, al fine di effettuare i tamponi di screening sulla positività al covid-19 agli ospiti e agli operatori delle strutture socio-assistenziali residenziali presenti nel Lodigiano.

Queste risorse sono state utilizzate per fornire ulteriori 2000 tamponi e dare la possibilità di monitorare periodicamente eventuali contagi all’interno delle residenze ed intervenire per tempo in caso di bisogno.

Tutelare le persone fragili è per noi fondamentale e da sempre siamo al fianco degli enti che si prendono cura di loro.

Fondazioni e cooperative impegnate fin dall’inizio dell’emergenza, alle quali sono stati assegnati i tamponi proporzionalmente al numero di posti letto.

Nel nostro territorio molte di questi centri di cura sono stati pesantemente colpiti dall’epidemia e il nostro intervento è finalizzato a dare un aiuto concreto a chi lavora proprio per proteggere gli anziani e le persone con disabilità.

L’ASST si  sta occupando di distribuire ai referendi delle RSA e RSD i kit attraverso la farmacia ospedaliera, mentre il PPT assicura l’esame dei test in tempi rapidi.

Contribuisci anche tu a tutelare gli ospiti più fragili.