I PRIMI 9 BENEFICIARI del fondo Emergenza Coronavirus nel Lodigiano

 



Croce Rossa Italiana – Comitato di Lodi

Risorse destinate: 20.000 €

Nell’emergenza in corso sono coinvolti 220 volontari e 11 dipendenti con l’ausilio di 10 ambulanze. Per garantire il soccorso ai lodigiani è stato necessario acquistare molteplici DPI e prodotti per sanificare i mezzi al rientro dopo ogni servizio con paziente sospettati infetti da Covid-19. Sono aumentate notevolmente anche le spese per il carburante, non solo per il numero di interventi ma anche per le lunghe tratte percorse. Grazie alle risorse del Fondo i volontari possono continuare a garantire l’efficace servizio a favore di chi soffre.

 

 

Croce Bianca Milano – Sezione di Sant’Angelo Lodigiano 

Risorse destinate: 4.000 €

L’associazione conta oltre 200 volontari ed ha alle spalle più di 30 anni di esperienza. Anche loro hanno dovuto incrementare i servizi per rispondere alle numerose richieste di soccorso, sostenendo spese straordinarie che riguardano principalmente l’acquisto di DPI quali guanti, tute, occhiali, mascherine e tutto il materiale igienizzante per superfici e per ambulanze. Con il contributo a loro favore li sosteniamo nel fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

 

 

 



Croce Rossa Italiana – Comitato di Codogno

Risorse destinate: 10.000 €

L’Associazione è in prima linea fin dall’inizio per soccorrere le persone malate e questo ha causato notevoli costi non previsti. Il rifornimento di grandi quantitativi di gasolio per le ambulanze, l’acquisto di dispositivi di protezione individuale per il personale e l’acquisto di attrezzature specifiche per l’igienizzazione delle ambulanze, ossigeno (ricariche settimanali) lavaggio divise, materiale sanitario. Le donazioni sostengono i volontari e le persone assistite.

 

 

 

Croce Casalese – Casalpusterlengo

Risorse destinate: 14.000 €

Per far fronte al crescente numero di interventi l’associazione ha dovuto comprare grandi quantità di materiale sanitario per ambulanze e dispositivi di protezione individuale (tute, calzari, occhiali protettivi, guanti, mascherine).

Il contributo stanziato con il Fondo Emergenza Coronavirus consente ai volontari di continuare a svolgere a pieno ritmo il loro prezioso servizio di soccorso legato all’emergenza Covid-19.

 

 


 

Cooperativa Amicizia – Codogno

Risorse destinate: 35.000 €

La cooperativa offre servizi diurni, riabilitativi e residenziali per persone con disabilità nei comuni di Codogno e Casalpusterlengo. Dal 21 febbraio, nel rispetto dell’ordinanza ministeriale, alcuni servizi sono stati sospesi mantenendo attivo solo il servizio essenziale di assistenza agli ospiti residenti. Questo ha causato la sospensione del lavoro per molti operatori e per coloro che hanno continuato l’attività presso il centro residenziale è stato fondamentale l’acquisto di DPI, come mascherine, guanti, occhiali e camici monouso. Grazie alle risorse messe a loro disposizione possono continuare a tutelare la salute delle persone.

 

 


 

Fondazione Opere Pie Riunite – Codogno

Risorse destinate: 14.000 €

La Fondazione gestisce una struttura residenziale per anziani situata a Codogno e per garantire la sicurezza dei suoi ospiti ha dovuto acquistare diversi dispositivi di sicurezza, come mascherine e camici nonché attrezzarsi di concentratori di ossigeno per poter assistere le persone nella maniera migliore, preservando così la salute di soggetti a grave rischio. Grazie al contributo proveniente dal fondo possono continuare a svolgere i servizi essenziali in un ambiente sicuro sia per le persone ospitate che per gli operatori.

 

 


 

Associazione Progetto Insieme – Lodi

Risorse destinate: 6.000 €

L’associazione gestisce da anni le docce e i dormitori di via Defedente e di via Vecchio Bersaglio a Lodi alle quali accedono quotidianamente circa 70 persone senza fissa dimora. Per evitare la diffusione dei contagi sono stati necessari alcuni interventi strutturali straordinari di prevenzione consistenti nell’isolare i sette locali docce, modificare l’assetto dei posti letto e nell’installare 4 nuovi aspiratori al fine di ridurre la diffusione del vapore acqueo. È inoltre indispensabile effettuare un’igienizzazione continua e grazie alle risorse a loro destinate possono consentire alle persone bisognose un posto sicuro dove trascorrere la notte.

 

Fondazione Amici di Sissi- Codogno

Risorse destinate: 5.000 €

Conseguentemente all’avvio del laboratorio di produzione di cioccolato, la fondazione ha aperto a gennaio 2020 un punto vendita in centro a Codogno coinvolgendo in entrambe le attività alcuni ragazzi con disabilità psichiche. Il negozio Cioccolato 180 ha però dovuto chiudere per l’emergenza nonostante le materie prime, ora non trasformabili, fossero già state acquistate. Notevoli inoltre i costi correlati al fermo produzione, ma grazie al contributo del Fondo stiamo aiutando i ragazzi a ripartire.

 

 

 

L’Officina cooperativa sociale onlus – Codogno

Risorse destinate: 5.000 €

La cooperativa sviluppa da circa 5 anni percorsi lavorativi per persone fragili che sono coinvolte in attività di confezionamento, assemblaggio e recentemente di trasformazione. Essendo collocata a Codogno ha dovuto chiudere la propria sede per un periodo affrontando comunque delle spese e subendo, causa il fermo produzione, il deteriorarsi di alcune materie prime. Grazie alle risorse del Fondo Emergenza Coronavirus i dipendenti hanno la possibilità di attrezzarsi al meglio per portare avanti le attività e lavorare in modalità smart working.

 

 

Successivamente la Fondazione ha destinato ulteriori risorse:

135.000 € a favore di altre 17 iniziative

SCOPRI QUALI SONO

FAI IL TUO GESTO D’AMORE PER LA COMUNITÀ

OPPURE DONA CON UN BONIFICO BANCARIO SUL CONTO DEDICATO