La solidarietà perdura nel tempo

 A un mese dalla scomparsa di Carlo Daccò, la Fondazione ha deciso di costituire un fondo a suo nome, così da rendere continuo nel tempo il suo sostegno alle iniziative in campo sociale verso le quali Carlo ha sempre dimostrato particolare interesse e sensibilità e a cui dedicava molte delle sue energie.

Carlo Daccò ha contribuito alla nascita della Fondazione nel 2002 e da allora ha ricoperto il ruolo di Consigliere, collaborando sempre con competenza e disponibilità a tutte le attività, sapendo proporre il suo lungimirante pensiero in maniera schietta e rispettosa.

La sua visione sulle politiche sociali, maturata in anni di attivismo in diversi ambiti, ha permesso al Consiglio della Fondazione di avere un’attenzione sempre viva nei confronti delle persone in difficoltà.

Per imprimere il suo ricordo nella memoria di tutte le persone che verranno a contatto con l’Ente, la Fondazione ha inoltre messo a patrimonio del nuovo “Fondo Carlo Daccò” 20.000€ di fondi propri, affinché le rendite generate possano, nel rispetto della sua volontà, essere destinate al Fondo di Solidarietà per le famiglie della Diocesi di Lodi, uno strumento erogativo che permette di dare un aiuto a chi ha perso il lavoro e si trova in una situazione difficile.

Ogni persona a lui affezionata può decidere di partecipare alla crescita del Fondo, effettuando una donazione e contribuendo così a perpetuare la sua memoria nel tempo.

Scopri di più sui Fondi

Per maggiori informazioni scrivici a comunicazione@fondazionelodi.org
o contattaci al numero 0371 432726.