Maggiori informazioni sui Fondi

A partire da dicembre 2015 la Fondazione ha approvato un nuovo regolamento per l’apertura di un Fondo, che chiarisce le modalità con cui il donatore può scegliere di perseguire le proprie volontà filantropiche.

 È possibile costituire:

UN FONDO CORRENTE
Con questa tipologia si crea una disponibilità che può essere immediatamente destinata a sostegno delle attività di un Ente no profit, oppure rimanere depositata presso la Fondazione finché il donatore individua e segnala un progetto da finanziare.
Importi fino a 20.000€

 

UN FONDO PATRIMONIALE
Con questo fondo il donatore partecipa alla crescita della Fondazione, contribuendo all’incremento del suo Patrimonio. A fine anno tale fondo avrà a disposizione una rendita da erogare a favore delle attività di uno o più Enti no profit o da destinare all’incremento del Fondo stesso.  Ricorda che un patrimonio più corposo genera rendite maggiori.
Importi oltre i 20.000€

RICORDA 

– Attraverso l’istituto della donazione modale (art.793 C.C.), il donatore e chi ne ha interesse può costringere la Fondazione ospitante a rispettarne i vincoli.

– Entrambi i fondi possono essere perpetuamente alimentati attraverso donazioni liberali da parte di individui o privati.

– Anche un Fondo corrente potrà essere patrimonializzato, una volta che l’importo delle donazioni depositate presso la Fondazione raggiunge la somma di 20.000€.

 I progetti sostenuti con i Fondi verranno resi pubblici e la Fondazione si impegna a verificare e garantire la validità delle attività sostenute con gli importi erogati.