Crescita e relazioni per il futuro

Im-Patto Digitale è un progetto che nasce per contrastare la povertà educativa e digitale e dare a tutti gli studenti del Lodigiano le stesse opportunità di apprendimento. Il progetto prevede un aiuto per superare il digital divide e sostiene l’inclusione sociale, intercettando non solo i bisogni dei ragazzi ma anche quelli delle loro famiglie.

Iniziato nel 2021, si concluderà nel 2024, anche se la volontà condivisa da tutti i partner è che le azioni promosse siano un primo step utile per creare una solida rete territoriale a cui i minori in situazioni di fragilità si possano sempre appoggiare per ricevere l’educazione di cui hanno diritto.

I destinatari sono almeno mille studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado cui vorranno forniti dei pc e tablet per poter studiare anche da casa e un supporto formativo per massimizzare il loro potenziale.

Il progetto è selezionato e sostenuto da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile con contributo di 500.000 euro, e supportato anche da Fondazione Cariplo per un ulteriore contributo di 500.000 euro, per un totale di 1 milione di euro di risorse disponibili.

I PARTNER

La forza del progetto è il lavoro di squadra realizzato da enti del Terzo Settore impegnati in ambito socio-educativo e soggetti che supportano le attività diffondendo appelli ed opportunità.

  • Cooperativa Sociale Il Mosaico Servizi
  • Cooperativa Sociale San Nabore
  • Famiglia Nuova Società Cooperativa Sociale
  • Emmanuele Cooperativa Sociale
  • Parrocchia S.Maria della Clemenza e S.Bernardo
  • Associazione Amici dell’Istituto Merli
  • Social Techno impresa sociale S.r.l.

I SOGGETTI SOSTENITORI

  • Ufficio Scolastico Territoriale di Lodi
  • Ufficio di Piano dell’ambito distrettuale di Lodi
  • Ufficio di Pastorale Giovanile della Diocesi di Lodi
  • CSV Lombardia Sud – sede territoriale di Lodi
  • Provincia di Lodi – Sistema Bibliotecario Lodigiano

PC/TABLET

Nella prima fase, Im-Patto Digitale ha sensibilizzato il territorio per il recupero di tablet e pc da rigenerare e per la costruzione di una rete di supporto di Antenne diffuse, ossia figure in grado di intercettare le situazioni a rischio di povertà educativa e fragilità relazionale che possano essere causate dalla mancanza di strumenti e competenze digitali.

I PATTI

Nella seconda fase, i destinatari del progetto vengono seguiti da un’equipe che studia per ciascun ragazzo un piano di intervento specifico. Per ogni studente vengono messi a disposizione gli strumenti digitali e viene assegnato un referente relazionale. I dispositivi sono concessi in comodato d’uso gratuito.

FORMAZIONE

Il progetto prevede anche l’attivazione di momenti di formazione e aggiornamento sul digitale (on-line e in presenza) rivolti a studenti, genitori, insegnanti. Per moltiplicare i canali di contrasto al digital divide, è previsto l’allestimento di 35 poli di comunità all’interno di luoghi di aggregazione del territorio – centri diurni, oratori, doposcuola – che possano favorire la relazione e lo sviluppo di competenze per i ragazzi e la comunità.

Scopri di più su Im-Patto Digitale